Ultrasuoni per topi, come eliminare i roditori senza ricorrere ai veleni

> English

ultrasuoni per topi ecologici.jpg

 

Gli apparecchi scacciatopi ad ultrasuoni sono dei dispositivi elettronici che producono onde ultrasoniche, con i quali possiamo prevenire e risolvere le infestazioni di topi, ratti, ghiri e altri roditori, senza ricorrere ai veleni ma semplicemente allontanandoli. La stessa azione viene svolta anche dagli apparecchi scacciatopi sismici, che a differenza degli ultrasuoni, allontanano i roditori per mezzo di vibrazioni sismiche.

L’utilizzo degli ultrasuoni per topi, così come le onde sismiche, è indicato in campo agricolo, civile e industriale, per la derattizzazione elettronica di impianti produttivi, macchinari, edifici, abitazioni, magazzini, cantieri, locali commerciali, luoghi di produzione alimentare e manipolazione degli alimenti soggetti al protocollo H.A.C.C.P., luoghi pubblici.

I dissuasori scacciatopi sono composti da un’ unità di controllo e da attuatori ultrasonici piezoelettrici nel caso dei dispositivi a ultrasuoni, o da apparecchiature che producono vibrazioni sismiche nel caso dei dispositivi sismici.  

L’allontanamento dei roditori viene indotto da una banda di frequenza che si compone di una larga gamma di suoni e ultrasuoni, differenti e continui.

Le onde ultrasoniche sono onde impercettibili all’essere umano e agli animali domestici, che risultano invece dolorose ma non letali per i roditori. Le vibrazioni sismiche sono segnali a frequenza molto bassa, in grado di indurre i topi e i ratti ad abbandonare i loro nidi.

Queste frequenze esercitano una forte pressione sui loro organi sensoriali (orecchie, apparato uditivo, cervello) e allo stesso tempo, non permettono ai roditori di abituarsi a questi suoni. Infatti topi e ratti sono molto sensibili a un determinato segnale ultrasonico o sismico di frequenza variabile, che arreca loro un malessere nervoso che li disturba, li disequilibria e li disorienta individualmente e collettivamente. Non potendo adattarsi a tali condizioni di ostilità, l’unica cosa che gli resta da fare per continuare a espletare le loro funzioni biologiche di base (mangiare, dormire, riprodursi…), ovvero sopravvivere, è abbandonare l’area soggetta a protezione senza farvi più ritorno. 

 

 

VANTAGGI:

 

Grande efficacia: tecnologie testate in situazioni sensibili, risultati duraturi. Gli animali indesiderati non possono resistere naturalmente agli ultrasuoni;

Risparmio economico significativo: lo scacciatopi si installa una sola volta e, se utilizzato correttamente, la sua vita media si attesta sui 15 anni, senza richiedere alcuna manutenzione. Al contrario le operazioni di derattizzazione classica (veleni, esche, colle, trappole) devono essere ripetute più volte all’anno per garantire la continuità dei risultati;

Miglioramenti di igiene e diminuzione dei rischi di contaminazione: i roditori non possono resistere agli ultrasuoni per cui non possono restare nelle zone protette. Si eliminano i rischi di contaminazione alimentare da urine ed escrementi, distruzione degli alimenti e degradazione degli impianti. I rischi di contaminazione sono molto più elevati utilizzando rodenticidi, veleni e prodotti chimici pericolosi, strumenti classici impiegati nelle disinfestazioni tradizionali;

Metodo ecologico100% preventivo: gli animali indesiderati sono scacciati con un metodo naturale, senza uccisione, preservando l’ambiente e la salute dell’uomo;

Inoffensivo per l’ambiente, per la salute dell’uomo, degli animali domestici o da cortile. Gli ultrasuoni per topi né le onde sismiche producono interferenze con gli impianti esistenti;

Sistemi automatici e performanti, funzionanti 24h su 24h.